DISTURBI D'ANSIA (compresi i disturbi dell'erezione) PDF Stampa E-mail

La reazione ansiosa viene definita patologica quando:
• è esagerata e disfunzionale rispetto agli stimoli che l´hanno indotta e l´individuo ne è consapevole. Il paziente nonostante riconosca la natura esagerata della sua reazione rispetto allo stimolo scatenante (ansia generalizzata) non riesce a gestirla con il solo ragionamento e viene disturbato da questo stato ansioso durante tutto l´arco della giornata con i sintomi  come descritti :
• la reazione ansiosa compare acutamente in assenza di uno stimolo scatenante. è caratterizzata da dispnea e sensazione di soffocamento, sintomi neurovegetativi, vertigini, paura di morire o di perdere il controllo (attacco di panico). Questi fenomeni sono generalmente ricorrenti, di breve durata, e possono essere inattesi o situazionali, cioè scatenati da stimoli o situazioni.

Associati ai disturbi d'ansia sono i disturbi sessuali che nel maschio si evidenziano con i disturbi dell'erezione, eiaculazione precoce.....

Anche tali disturbi sono curabili in tempi brevi, senza il ricorso a farmaci verso i quali si diventa dipendenti.